TMS-CDR

Il CDR è responsabile della ri-pianificazione in tempo reale del treno e del suo instradamento. Data la timetable, i vincoli, i disturbi correnti, la posizione e la velocità di ciascun treno nell'area, il CDR rileva e risolve i conflitti futuri e crea un nuovo piano conflict-free mediante una metodologia basata su grafo alternativo in cui ciascun nodo rappresenta un evento e ogni arco rappresenta una relazione di precedenza tra due eventi. L'algoritmo di scheduling minimizza una opportuna funzione di ritardo in uscita, agendo sia sulle relazioni di precedenza nei punti di conflitto, sia sul percorso dei treni. Il nuovo piano generato da CDR consiste in una serie di obiettivi dati in termini di finestre tempo-spazio-velocità e la relativa occupazione di sezione. Per trovare la soluzione ottimale sfrutta i percorsi alternativi ammissibili, i possibili cambiamenti di ordine e le variazioni di velocità. Il CDR esegue una ottimizzazione globale. L'ottimizzazione è relativa a tutta la tratta dall'ingresso all'uscita della rete di tutti i treni presenti e o che devono entrare nei prossimi 15 minuti. Quindi tutti i treni, l'intera rete e una parte di futuro sono presi in considerazione. Tale orizzonte temporale è adattabile. Anche il criterio di ottimizzazione è personalizzabile.