FERROVIADRONE

il progetto FerrovIAdrone coinvolge le aziende JP Droni, Gter, On Air ed il dipartimento CNR-INM, ed è stato finanziato dal Centro di Competenza Start 4.0.
Il progetto si propone di impiegare l’intelligenza artificiale on-board su drone, per il monitoraggio ambientale e la valutazione dei rischi relativi alle infrastrutture ferroviarie. La piattaforma hardware avrà una propria capacità computazionale e sarà capace di scegliere la migliore traiettoria di volo, identificare ostacoli o segnalare criticità, controllare la metrologia dei binari e le eventuali anomalie, mandando in tempo reale un feedback video ed informativo alla stazione di terra.
Il progetto nasce per il monitoraggio delle infrastrutture ferroviarie e per i controlli post allerte meteo, che attualmente vengono effettuati tramite treni speciali con il coinvolgimento diretto di persone. Una volta creata la piattaforma e perfezionati gli algoritmi, il procedimento diventerà esportabile anche in altri ambiti.
I test e lo sviluppo saranno condotti in alcune parti della ferrovia Genova-Casella, grazie al supporto di Amt, che permette di sviluppare quindi la soluzione dell’IA su drone in un ambiente operativo reale e orograficamente complesso, provando la tecnologia in una delle infrastrutture ferroviarie storiche tra le più amate della città.