ETMET

ETMET 2013: “Each Ten Minutes a Train”

Impiego del TMS per garantire la frequenza di un treno passeggeri ogni 10 minuti su una linea a traffico altamente congestionato

Il progetto nasce dall'intento delle ferrovie olandesi di incrementare il numero di treni nella zona più densamente popolata del paese (Randstad), vista la crescente domanda sia di treni passeggeri che di treni merci. Per ottenere tale obiettivo sono due le strategie possiili: aumentare le infrastrutture o utilizzarle al meglio della loro capacità. La seconda strategia ha sicuramente costi meno elevati. E' quindi iniziato il progetto chiamato ETMET, localizzato nel corridoio Amsterdam-Eindhoven, che mira a verificare se è possibile incrementare il traffico fino ad avere nelle ore di punta 6 intercity, 6 regionali e 2 merci per ogni direzione.

L'idea alla base del progetto è rendere il traffico ferroviario simile al traffico metropolitano, definendo perciò non un vero orario dei treni, ma separando i treni di un intervallo fissato (nel caso di ETMET 10 minuti). Un ulteriore vantaggio che porta questa tecnica è che diventa superfluo definire le coincidenze tra treni, vista la loro vicinanza. Il progetto ha quindi simulato questa tecnica utilizzando il TMS come regolatore del traffico e comparandolo con altre strategie di controllo (VaVo e FCFS).